Firenze e provincia

a cura della redazione di Reality Magazine


NEWS MADE IN SUISSE

Fonte: Renzo Vatti

IL MUSEO OLIMPICO DI LOSANNA SEGNA IL PASSO VERSO RIO DE JANEIRO

Fino al 25 settembre 2016, il Museo Olimpico si veste dei colori del Brasile. La visita inizia nei giardini, con la presentazione degli atleti brasiliani ed una serie di aneddoti per scoprire il paese. Si potranno inoltre ammirare le dieci colorate sculture che l’artista carioca Felipe Barbosa ha creato appositamente per l’occasione. All’interno, la mostra «Rio 2016 : i giochi» ripercorre la storia di quest’olimpiade. La seconda mostra, dal titolo «Rio ritmi e diversità» che si potrà visitare fino al 25 settembre 2016, è un invito ad immergersi nella cultura brasiliana attraverso fotografie ed opere di artisti carioca contemporanei.

A VEVEY, DUE NUOVI MUSEI « DA GUSTARE »

Che cos’hanno in comune il marchio del cioccolato Cailler e quello del caffè solubile Nescafé ? Entrambi i prodotti sono nati alla Nestlé. L’azienda inaugura, il prossimo giugno, il suo centro museale battezzato nest. Progettato per sedurre grandi e piccini questo spazio si colloca proprio dietro la stazione di Vevey in un luogo altamente simbolico : l’edificio dove nel 1866 Henri Nestlé inventò il latte in polvere.
L’Alimentarium, museo dedicato allo stesso tema e situata ai bordi del lago di fronte alla famosa forchetta impiantata nel Lemano, riapre le sue porte. L’unico museo al mondo dedicato all’alimentazione è stato sottoposto ad una profonda ristrutturazione ed oggi presenta le sue collezioni con un nuovo allestimento.

IL CASTELLO DI CHILLON FESTEGGIA LORD BYRON
Sono passati due secoli dal 25 giugno 1816, quando il famoso poeta inglese in viaggio in Svizzera, si fermò al castello. Il luogo ha ispirato uno dei suoi più grandi poemi.
Dal 29 aprile al 21 agosto 2016, il Castello di Chillon celebra il 200° anniversario della visita di Lord Byron con una mostra a lui dedicata. Il poeta romantico inglese, che ha soggiornato in Svizzera dal 10 maggio al 10 ottobre 1816 fu particolarmente colpito dai sotterranei del castello, dove fu imprigionato Bonivard, un oppositore del duca di Savoia. La storia di quest’uomo ha ispirato uno dei poemi più famosi dello scrittore intitolato «Il prigioniero di Chillon».

GUSTA L'UNGHERIA, ANNO 2016 DEDICATO ALL'ENOGASTRONOMIA!

Fonte: Renzo Vatti

L'anno 2016 è all'insegna dei gusti tradizionali e per promuovere il turismo enogastronomico, l'Ente del Turismo ha creato un sito internet dove vengono elencati gli eventi e le notizie gastronomiche.
Non è un'impresa difficile trovare una sistemazione in Ungheria che soddisfi tanto il portafoglio, quanto le esigenze personali. Una vasta gamma di possibilità è a disposizione dei turisti, l'Ungheria è "per tutti i gusti e per tutte le tasche"! Le aperture di alberghi però sono sempre occasioni per un viaggio, per una nuova scoperta.
Ungheria che ti sorprende e ti conquista, sconfinate pianure e terme da godere. Ungheria autentica e calorosa: benvenuti a Debrecen!
Un altro motivo per partire e per andare a Debrecen è l'offerta termale particolare, gli spazi aperti e verdi di questa città tutta ancora da scoprire… Quando si dice relax e benessere a Debrecen si pensa subito al Parco Nagyerdei (letteralmente: grande bosco) e al suo Aquaticum.
Una terra così speciale come la Pianura Ungherese, per caratteristiche e storia non poteva essere meno originale a tavola! Dalla croccante salsiccia doppia di Debrecen allo slambuc (pastasciutta con patate), dal cicciolo d'oca alla crèpe all'Hortobágy, dalla ricotta di pecora alla torta al miele, un soggiorno a Debrecen e nella puszta offre piatti tipici antichi o più recenti, preparati nei tipici paioli delle tradizionali ciarde o rielaborati con raffinatezza gourmet da giovani chef ungheresi.
La Puszta di Hortobágy è un mare infinito e verde. Se vi sembra poesia, non vi sbagliate: l'immagine è di Sándor Petőfi, il più noto poeta ungherese, che così volle tratteggiare spazialità e atmosfera di questo singolare pezzo di mondo, protetto dall'Unesco come Patrimonio dell'umanità. Per scoprirla ora potete prenotare i comodi voli diretti Wizz Air da Milano/Bergamo direttamente per Debrecen.

#austriantime: il tempo che ti appartiene

Fonte: Renzo Vatti


Con #austriantime Austria Turismo invita ad un viaggio di riscoperta del tempo e dei propri ritmi, in paesaggi vicini ma lontani dalla quotidianità. Senza orologio e senza cellulare, a fare quello che veramente si ama.
#austriantime – in movimento: “In sella fra i monti della Carinzia”, “Dalle Alpi al mare sull’Alpe Adria Trail”, “Alla conquista dell’Alta Austria a cavallo”, “Passo dopo passo sui sentieri lungofiume del Danubio”, “Seguire l’”anello verde” delle leggende sui monti dell’Arlberg”.
#austriantime – esperienze emozionanti: “Fare i volontari nel Parco Naturale Zillertal in Tirolo”, “Osservare gli animali con i ranger nel Parco Nazionale degli Alti Tauri”.
#austriantime – un mondo di sapori: “Bici & Bacco fra i vigneti della Stiria”, “Dal frutteto al bicchiere, l’itinerario dei distillati in Tirolo”, “I vigneti con vista di Vienna”, “A scuola di cucina con le erbe aromatiche”.
#austriantime – a ritmo lento: “Birdwatching in stile pannonico nel Burgenland”, “Ritrovare la tranquillità nel Parco Naturale Sölktäler”, “Sentirsi come in famiglia in una fattoria stiriana”
#austriantime – cultura & design: “Fra fiori e feste nei giardini storici di Schloss Hof”, “L’anima verde di Salisburgo”, “Nel Bregenzerwald fra artigianato tradizionale e design contemporaneo”.
#austriantime – video
Austria Turismo ufficio informazioni al pubblico:
Numero Verde 800 17 50 70
e-mail: vacanze@austria.inf

LENZUOLISSIMI APPRODA FIRENZE

Fonte: Ufficio Stampa BM COMMUNICATIONS

Il negozio Lenzuolissimi, vende solo lenzuola: singole, doppie, matrimoniali, copripiumini, federe... è il primo monomarca al mondo di sola biancheria per il letto "Abbiamo più di cento colori, una trama '300 fili' di raso di cotone, di qualità, con la possibilità di personalizzare le lenzuola ricamandole - spiega soddisfatto Fabio Barducci, Amministratore Unico della società che aprirà il prossimo 12 Maggio il primo Franchising Lenzuolissimi a Firenze, in Via Vincenzo Gioberti 45/R.
In negozio, tutti i capi vengono personalizzati su richiesta, con iniziali, loghi, simboli. “Possiamo mettere il cuore o il punto di domanda, le iniziali – riprende Barducci - le chiavi e l’ancora, tanto per fare qualche esempio. Inoltre, siamo gli unici che vendono i capi singoli e non le confezioni complete”.
Di fatto, torna di moda il ricamo, non più quello realizzato a mano, ma quello meccanico cucito da un software digitale.
Attualmente in Italia ci sono 3 Flagship, 2 a Milano 1 a Roma, un Franchising ha appena aperto a Città del Messico e stiamo lavorando con il Ceo Michele Cascavilla per approdare anche sul mercato Americano.

APRE I BATTENTI CORTE REALE

Fonte: Ufficio Stampa

Il cibo di strada come asset centrale della Corte Reale. Otto chioschi gestiti dalle più rappresentative realtà in ambito street food propongono le loro migliori specialità, in un clima cosmopolita di festa e convivialità.

Il gelato di Vivoli, il fritto di Scottadito, i burger di Chianina de La Toraia, la "pizza bianca" romana e mortadella di Pizza Pig, gli arancini siciliani di LuBar, le specialità di pesce di Panini di Mare e dalla Romagna la vera Piada, dulcis in fundo Belluguaglion con la mozzarella di bufala campana. Il tutto innaffiato dalla birra cruda di Fabbrica di Pedavena.

NOVITA' DALLA REPUBBLICA CECA

Fonte: Renzo Vatti

In Repubblica Ceca c'è da sbizzarirsi! I castelli e dimore storiche riaprono i battenti, comincia la stagione termale, l’intero Paese è solcato in lungo e in largo da infiniti itinerari cicloturistici e piste ciclabili, non di rado parte di famosi percorsi internazionali. Ce n’è per tutti i gusti e i livelli di allenamento.
In Repubblica Ceca il 2016 appartiene a Carlo IV di Lussemburgo nato settecento anni fa. L’anniversario tondo sarà celebrato anche dai castelli e dalle fortezze dove tra marzo e aprile ha inizio la stagione. l Castello di Praga, un tempo residenza di Carlo IV, sarà la principale sede delle celebrazioni a lui dedicate nel 2016.Le 6 mostre dedicate all'anniversario della sua nascita saranno aperte al pubblico dal 13 maggio al 28 settembre 2016 all'interno del complesso del Castello:
In primavera la natura si risveglia carica di nuova energia, fate il pieno di energia anche voi e andate a visitare le terme boeme o morave.
La Coppa del mondo di mountain bike si terrà per la prima volta in Repubblica Ceca e sarà ospitata dalla città di Nové Město na Moravě. La regione Vysočina in questo campo vanta già molte esperienze.
L'amato festival praghese della birra, su esempio dell'Oktoberfest di Monaco, offre migliaia di litri del nettare dorato versato nei grossi bicchieri da un litro. Durante la festa potrete assaggiare più di 70 marchi di birra ceca.
l Festival Primavera di Praga (Pražské jaro) è nato a Praga nel 1946. Alla sua origine troviamo, nel primo anno del dopoguerra, un grande direttore d’orchestra ceco, ovvero il direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica Ceca .
Alla gara internazionale di fuochi di artificio con l'accompagnamento musicale Starobrno – Ignis Brunensis si lega tradizionalmente una serie di eventi, compresi il festival del divertimento Brno.
CSA Czech Airlines, accanto ai tradizionali collegamenti da Roma, Milano, Bologna e Venezia per Praga, a partire da maggio aprirà il nuovo volo da Pisa. Easyjet volerà su Praga, oltre che da Milano, anche da Venezia e Napoli.

NUOVI SITI UNESCO PER LA REPUBBLICA CECA

Fonte: Renzo Vatti

Tra i nove siti aggiunti quest'anno all'elenco del marchio del patrimonio europeo, ci sono il castello dei Premislidi e il museo arcidiocesano di Olomouc (CZ).
Il museo arcidiocesano sovrintende alla conservazione delle opere d'arte dell'arcidiocesi di Olomouc. Le collezioni sono esposte nel decanato capitolare del castello dei Premislidi, un edificio che rappresenta una storia millenaria, dalle vestigia del palazzo vescovile e del palazzo del principe al barocco e al rococò.
Il castello dei Premislidi e il museo arcidiocesano di Olomouc costituiscono uno dei fulcri della presenza morava nella storia europea. Tra i primi centri del cristianesimo, il palazzo preserva e mette in luce l'alto livello di mecenatismo delle arti degli arcivescovi moravi ed è uno splendido esempio di conservazione del patrimonio regionale.

Presentazione libro di Roberto Giovannelli

Firenze, Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti

29/04/2016

EIKE SCHMIDT Direttore delle Gallerie degli Uffizi
SIMONELLA CONDEMI Funzionario della Galleria d’arte moderna

invitano la S.V. alla presentazione del volume di ROBERTO GIOVANNELLI

MEMORIE DI UN CONVALESCENTE PITTORE DI PROVINCIA
Appunti autobiografici di Niccola Monti, pittore pistojese, scritti dal 1839 al 1841
Edizioni POLISTAMPA

-Pittore, poligrafo, teorico, viaggiatore, quasi fuggitivo in Polonia e in Russia come per raggelare la sua «sfrenata passione» per la contessa Eleonora Nencini Pandolfini, sacerdotessa dell’arpa nelle Grazie del Foscolo, Niccola Monti (1781-1864) è stato un eccentrico protagonista della cultura toscana dell’Ottocento. A partire da una serie di documenti inediti, l’artista e studioso Roberto Giovannelli ripercorre le diverse fasi dell’esperienza artistica di Monti, analizzate nell’intermittenza di successi e delusioni, di aspettative e conseguenti polemiche, in quella singolare amalgama di contraddizioni tipica di una personalità poliedrica e anticonvenzionale.-


Interventi di
ALBERTO BORALEVI, CARLO SISI, ETTORE SPALLETTI

Venerdì 29 aprile 2016, ore 16.00

Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti Saloncino delle Statue
Piazza Pitti 1, Firenze

CORRI LA VITA A GALOPPO

Fonte: Ufficio Stampa Corri la Vita e Ippodromo del Visarno

Dopo il successo dello scorso anno, torna la II edizione del concorso "Il cappello più bello per CORRI LA VITA", in occasione della 189ª “Corsa dell’Arno”, la più antica gara ippica d'Italia, in programma lunedì 25 aprile. Dalle ore 16,00 fino le 18,45 si terrà un’interessante giornata di sei corse al galoppo, culminante nel la 189^ Corsa dell’Arno, handicap listed (euro 55.000,00), riservato ai cavalli di 4 anni ed oltre sui 2200 metri di pista grande e con 10 partecipanti di ottimo livello al via.
Una giornata all'aria aperta, nel verde del Parco delle Cascine e a stretto contatto con gli animali, a cui si unisce una speciale raccolta fondi in favore di Associazione CORRI LA VITA Onlus, per il sostegno di strutture pubbliche impegnate nella cura e nel supporto di donne malate di tumore al seno, promossa da Ippodromo del Visarno, che devolverà 2 euro per ogni ingresso, e dal Consorzio "Il Cappello di Firenze", con le ditte Angiolo Frasconi, Grevi, Luca Della Lama, Marzi, Tesi, Trendintex, che doneranno l'intero ricavato delle vendite dei loro cappelli nel "temporary shop" allestito all'interno dell'ippodromo. Inoltre, tutte le signore presenti nel pubblico potranno partecipare al concorso "Il cappello più bello per CORRI LA VITA”, che premierà le prime tre classificate per le categorie "eleganza", "creatività" e "giovani talenti". Si potrà indossare un proprio cappello oppure, contribuire alla raccolta benefica, acquistando uno dei preziosi copricapo di fattura artigianale proposti dalle aziende del Consorzio "Il Cappello di Firenze", tra cui una limited edition di cappelli in paglia con decorazioni ricercate e originali, disegnati per l'occasione dalla stilista fiorentina Chiara Boni. La sezione “giovani talenti” vedrà protagoniste sette tra le più promettenti studentesse del corso di Fashion Design di IED Istituto Europeo Design di Firenze, che presenteranno i prototipi dei cappelli da loro progettati, ispirandosi alla ricca tradizione e al repertorio iconografico del Consorzio, e che potranno aggiudicarsi degli stage nelle aziende che ne fanno parte.

ARTIGIANATO: DOMANI (sabato) IL TAGLIO DEL NASTRO

Fonte: Ufficio Stampa


Si inaugura domani (sabato) alle ore 11,30 alla Fortezza da Basso laMostra Internazionale dell’Artigianato, che per gli 80 anni mette in campo tante novità, iniziative ed eventi speciali che premiano l’eccellenza made in Itale l’artigianato di qualità di una cinquantina di paesi esteri rappresentati.
Alla cerimonia inaugurale, a fianco del Presidente di Firenze Fiera, Luca Bagnoli, parteciperà in rappresentanza della Regione Toscana, l’Assessore alle Attività produttive Stefano Ciuoffo e per il Comune di Firenze, l’assessore allo Sviluppo economico, Giovanni Bettarini insieme all’assessore al Lavoro, Federico Gianassi. In rappresentanza della Città metropolitana, Sandro Fallani. Fra le altre autorità, il Presidente del Consiglio Regionale, Eugenio Giani, Caterina Biti, Presidente del Consiglio Comunale, il Presidente della Camera di Commercio di Firenze, Leonardo Bassilichi, di CNA Toscana, Valter Tamburini, di Confartigianato Toscana, Giovan Battista Donati, a fianco del Questore di Firenze, Alberto Intini, del Prefetto, Alessio Giuffrida e di Marilena Rizzo, Presidente del Tribunale di Firenze. Confermata anche la presenza di Paolo Francini, console onorario del Brasile, paese ospite d’onore.

Ricco il programma degli eventi. Alle 10.30 al Teatrino Lorenese il convegno degli Atleti Olimpici Azzurri. Nello spazio del Brasile sfilate di scuola di samba e tanta musica dal vivo. Alle 16,00 lo show della Scuola de capoeira a cura di Scuola AXE’.

Sul fronte del food, nel salotto del ‘buon gusto’, Le Delizie di Leonardo Romanelli, alle 12,00 protagonista del Cooking Show, Riccardo Monco e Alessandro Della Tomasina dell’Enoteca Pinchiorri che lascerà il posto alle 14,00 a Antonello Sardi del Ristorante La Bottega del Buon Caffè. Alle 17,30 sarà la volta della Pasticceria-cioccolateria Mannori di Prato.

Da non perdere anche le esibizioni degli Artisti di strada a cura dell’Associazione Culturale Heyart e le dimostrazioni di forgiatura dei maestri fabbri di Stia, la lavorazione del fil di ferro, la realizzazione di penne al tornio a cura di Alfonso Pierallini, la creazioni di origami a cura di Carte. In programma anche laboratori di tessitura, ricamo e intreccio di vimini.

Tutto il programma su : www.mostraartigianato.it


                             

 

Powered by: MR GINO