Firenze e provincia

a cura della redazione di Reality Magazine


MONTEFIORALLE DIVINO

dal corrispondente Carmelo De Luca


Preview a cinque stelle per la prima edizione del Montefioralle Divino 2015, non a caso il gotha nel settore viticolo locale sarà protagonista assoluto il prossimo 26-27 settembre attravesrso dugustazioni di Chianti Classico, Chianti Classico riserva, Chianti Classico Gran Selezione. Location d'eccezione, Greve in Chianti con il suo bucolico borgo ospiterà ben quindici produttori con il loro gustosissimo raccolto trasformato in profumato nettare selezionato dall'Associazione nata per supportare questo magnifico evento. Previa prenotazione, domenica 27 settembre una degustazione orizzontale farà vivere l'ebbrezza trasmessa dagli aristocratici vini del territorio facenti parte della Riserva 2009, introdotti dal celebre sommelier Livio del Chiaro.
L'Associazione Viticoltori di Montefioralle ha ricevuto degno battesimo lo scorso 18 agosto prefiggendosi la tutela delle eccellenze locali nel settore enogastronomico, territoriale ed, ancora, nelle tradizioni, biodiversità, sviluppo socio-economico, tecnologia agricola, cultura alimentare. Per maggiori informazioni consultate il sito www.viticoltorimontefioralle.com

Tornabuoni Arte inaugura, in Lungarno Benvenuto Cellini 3, Il Dado è tratto.

Fonte: Ufficio Stampa

Oltre quaranta opere di artisti quali Afro, Boetti, Bonalumi, Burri, Capogrossi, Castellani, Dorazio, Fontana, Kounellis, Melotti, Merz, Nigro Paolini, Pistoletto, Scheggi, Turcato, Vedova e Zorio per citarne solo alcuni, che con il loro lavoro documentano il superamento della tradizione figurativa dopo gli anni ’30 del Novecento. “Il dado è tratto”. L’incrinatura è profonda e innegabile. La mimesi non è più lo scopo o il traguardo, il naturalismo non è un vincolo accademico a cui sottostare, l’artista è libero di realizzare opere che non devono necessariamente riprodurre la realtà se non in termini di pura geometria, con un programma di forme assolute, di strutture autonome, anche quando si tratterà di superfici informi o materiali poveri. La pittura e la scultura astratta, in particolare, tracciano un vulnus, un distinguo nel rapporto mai risolto e mai pacifico tra tradizione e avanguardia. Artisti in mostra: Afro, Alighiero Boetti, Agostino Bonalumi, Alberto Burri, Pierpaolo Calzolari, Giuseppe Capogrossi, Enrico Castellani, Ettore Colla, Gino De Dominicis, Piero Dorazio, Lucio Fontana, Piero Gilardi, Jannis Kounellis, Osvaldo Licini, Francesco Lo Savio, Piero Manzoni, Fausto Melotti, Mario Merz, Mario Nigro, Giulio Paolini, Claudio Parmiggiani, Pino Pascali, Michelangelo Pistoletto, Manlio Rho, Paolo Scheggi, Atanasio Soldati, Giulio Turcato, Giuseppe Uncini, Emilio Vedova, Gilberto Zorio.
Il Dado è tratto. Arte contemporanea italiana oltre la tradizione sarà aperta fino al 28 novembre 2015. Sarà accompagnata da un volume a cura di Sergio Risaliti, Forma edizioni (italiano/inglese), con schede critiche di Elena Magini e Eva Francioli, disponibile in galleria.

ACCADEMIA DELLA FIORENTINA IN CATTEDRA

dal corrispondente Carmelo De Luca

Vent'anni votati alla cultura alimentare della carne, ebbene si Accademia della Fiorentina si costituisce nel lontano 1991 grazie ai macellai conosciuti in città e storici, animati dalla volontà di rivalutare un mestiere artigianale plurisecolare attraverso il recupero intellettuale insito in questo importante alimento ed il suo corretto consumo. D'altra parte la storia dell'alimentazione è intimamente legata ad un popolo in quanto indicatore di molteplici aspetti sociali, politici, storici, culturali, in tal senso l'Accademia rappresenta una collaudata realtà nell'area fiorentina dalla quale attingere linfa per studiosi ed addetti ai lavori. Aperta al dialogo con le consanguinee istituzioni peninsulari, i suoi sostenitori svolgono un'attività divulgativa sulla salute alimentare, commercio, consumo della carne e per festeggiare l'importante genetliaco, il prossimo 23 settembre un importante convegno sulla "Identità e Buona Pratica della Fiorentina" terrà banco presso l'Auditorium del Consiglio Regionale di Firenze a partire dalle ore 15,30, con interventi di politici, artisti, nutrizionisti, studiosi e i vertici dell'Accademia.

UIS A CINQUE STELLE

dal corrispondente Carmelo De Luca


Una carrellata plurisecolare attraverso le eccellenze imprenditoriali rappresenta l'essenza di "Experience", fortunato evento messo in essere da Unione Imprese Storiche Italiane attraverso "Ultracentenary Companies Road", due azzeccatissimi video raccontanti storie imputabili ai suoi temerari associati che con passione, ingegno, sagacia mantengono alta l'artigianalità d'eccellenza made in Italy. Attraverso i lustri luccicanti del passato, "Experience" si confronta con un futuro fatto di nuove sfide, traguardi ambiti, visibilità in larga scala, obiettivi verosimilmente attuabili viste le ottime credenziali dei blasonati brand iscritti nel ambito "Libro d'oro" delle gloriose Imprese Storiche. Presentato in anteprima presso il padiglione messo gentilmente a disposizione da Intesa Sanpaolo e dall'associata Carifirenze presso l'Expo milanese, il progetto ha riscontrato grande successo ed affluenza di pubblico, non a caso i suoi operosi sostenitori hanno pensato bene di festeggiare degnamente l'evento anche presso l'amata Firenze, sede madre dell'Unione, che nelle artistiche sale della Officina Profumo Farmaceutica dedicata a Santa Maria Novella ha vissuto altre emozioni fortissime grazie alla visibilità creativa e commerciale di ben 17 star appartenente all'esclusivo "Club". Insomma l'evento mondano dello scorso 17 settembre ha raccolto adesioni da parte della politica, stampa, cultura, industria calorosamente accolta dal padron Eugenio Alphandery, comproprietario e amministratore delegato dell'antica Farmacia, sostenitore della cultura d'impresa necessaria per tutelare il nostrano artigianato artistico tanto invidiato. Ad affiancarlo negli onori di casa l'infaticabile onorevole Monica Baldi, verace leonessa nel diffondere il prezioso valore intrinseco delle Imprese adepte, non a caso è stata meritatamente investita della carica di Console Onorario e responsabile Relazioni Istituzionali dell'Unione Imprese Storiche e, udite, udite, Presidente di Pinocchioword ed Associazione Culturale Pinocchio, il cui operato mantiene vivo il celebre burattino tanto caro a bambini, studiosi, adulti. Naturalmente Vivilla Zampini ha dato manforte alla serata grazie al suo ambito ruolo imprenditoriale nella Es'Givien, prolifica fucina nello sfornare progetti innovativi rigorosamente ideati ed attuati nel "Bel Paese", che ha presentato il video " Madeinitalyforever" con testimonianze di Andrea Panconesi, Raffaello Napoleone, Cinzia Th Torrini.

GRAN FONDO DEL GALLO NERO

Fonte: Ufficio Stampa Trefoloni e Associati

Grande successo per la Gran Fondo del Gallo Nero, con oltre 700 iscritti alla gara provenienti da tutto il mondo. Vince Francesco Cecchini al fotofinish seguito da Jacek Keys Hibbert e da Michele Scotto d’Abusco. Al vincitore, l’equivalente del suo peso in bottiglie di Chianti Classico. L’evento si è concluso con una grande festa in piazza 4 Novembre a Radda: 800 piatti di pasta consumati e tanti brindisi al Gallo Nero Village. Si chiude, in una splendida giornata settembrina, la terza edizione della Gran Fondo del Gallo Nero, la gara ciclistica creata e organizzata dal Consorzio Vino Chianti Classico in collaborazione con la Chianti Classico Company. Di grande successo i numeri di quest’anno, dove si è registrato il 40% in più degli iscritti rispetto allo scorso anno. Sono stati più di 700 i cicloturisti, amatori e professionisti, italiani e stranieri, che hanno partecipato all'iniziativa scegliendo tra due percorsi: uno di 135 km e uno di 79 km, entrambi immersi nella cornice unica del territorio di produzione del Gallo Nero, meta ogni anno di migliaia di cicloturisti provenienti da tutto il mondo. Molti i partecipanti anche dall’estero, in particolare da: Francia, Olanda, Danimarca, Canada e Nuova Zelanda. La Gran Fondo è stata anche l'occasione per gli atleti per cimentarsi nella scalata del Passo del Morellino, che da Radda sale verso un panorama unico contornato da vigne e olivi per poi addentrarsi in una serie di rampe in mezzo al bosco che precedono l'arrivo al Valico del Morellino a 750 mt slm, per una lunghezza totale di circa 7.5 km con pendenze che toccano il 17%. Conosciuta dagli appassionati locali la "Scalata del Morellino” è stata particolarmente apprezzata soprattutto dai più abili, come Francesco Casagrande, che per la seconda volta ha vinto la crono del Morellino.Tutti i partecipanti hanno indossato la famosa maglia del Gallo Nero che insieme ad altri gadget faceva parte di un "esclusivo" pacco gara compreso nella quota di partecipazione. Per il gentil sesso, la prima a tagliare il traguardo è stata Susanna Iscaro, che ha percorso i 135 km in 4 ore, 42 minuti e 24 secondi.


OMAGGIO AD ARTURO TOSI

Fonte: Ufficio Stampa

«La Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti, in linea con l’Esposizione universale che si tiene a Milano e che ha per tema “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”, dedica un evento al pittore lombardo Arturo Tosi ed alla rappresentazione dei frutti della terra in pittura: immagini che, attraverso la vista, riescono ad alimentare i bisogni della mente mediante quel sentimento della natura continuamente presente in ognuno di noi.» (Simonella Condemi, Direttrice della Galleria d'arte moderna di Palazzo Pitti, Firenze).
La mostra espone infatti una serie di dipinti raffiguranti nature morte, dove protagonisti sono i frutti della terra. Ma per comprendere il linguaggio artistico e il profondo senso poetico che contraddistinguono le opere di questo maestro del secolo scorso è stato deciso di presentarle insieme ad analoghi soggetti conservati nelle collezioni del museo e dipinti da artisti che con Tosi i ntrattennero un profondo legame di amicizia sia sotto il profilo professionale che umano: Filippo de Pisis (Ferrara 1896 - Milano 1956), Felice Carena (Cumiana 1879 - Venezia 1966), Felice Casorati (Novara 1886 - Torino 1963), Gianni Vagnetti (Firenze 1899 - 1956), Daphne Casorati Maugham (Londra 1897 - Torino 1982), Ardengo Soffici (Rignano sull'Arno 1879 - Forte dei Marmi 1964), Ottone Rosai (Firenze 1895 - Ivrea 1957), Carlo Carrà (Quargnento 1881 - Milano 1966), Alberto Salietti (Ravenna 1892 - Chiavari 1961).

ZENITH 24 hours of Elegance 2015 by CHIVAS

by Alex Dordevic of DeGorsi Luxury Consulting

Last weekend, city of Belgrade-the SouthEastEuropean capital of cool, hosted the FIFTH jubilee edition of "24 hours of Elegance - Concours d’Elegance & Salon of Excellence” event". This three-day spectacle, founded by Alex Dordevic of DeGorsi Luxury Consulting, was dedicated to the classic car culture refinement and quality,was held as of September 11-13. under the auspices of the Royal Family and in partnership with Grand Casino Beograd. Zenith 24 hours of Elegance powered by Chivas, is a global event dedicated to the prestigious brands, which are the synonyms of supreme quality manufacture and craftsmanship of details. Gathering commenced at the White Palace, on Friday, 11 September 2015, under the patronage of their Royal Highnesses, Crown Prince Alexander and Princess Katarina, by vernissage of the unique exhibition of the supreme handmade clothing of the renowned Maison of Elegance LIVERANO & LIVERANO, along with the superb quality gentlemen shoes of STEFANO BEMER of Florence, with the support of G.H. MUMM champagne. In the presence of Alex Robertson, CHIVAS international Brand Ambassador, VIP tasting of CHIVAS whiskey selection was held. Special accent was placed on the 300th anniversary of the foundation of the most famous maison of Cognac MARTELL, and in honour of this occassion Mr. Christophe Pienkowski, International Heritage Brand Amassador revealed some of the secrets of this supreme brand. Special VIP guest was the Prince EMANUELE FILIBERTO DI SAVOIA, heir to the king of Italy, who presented his latest project, more or less unexpectedly, the line of cashmere T-shirts as an ultimate discrete chic. Prince Emanuele’s family connection with Royal family of Serbia are due to the fact that his grandmother, last Queen of Italy Helen of Savoy, was a daughter of King of Montenegro who is directly connected to the Serbian throne. The jubilee fifth edition was dedicated to the extraordinary achievement of ZENITH watches, which celebrate 150 years of El Primero mechanism that has changed watch industry.

A BARBERINO DESIGNER OUTLET RIAPRE IL CHARITY SHOP PRO ONCOLOGIA

Fonte: Uffico Stampa Headline

Dopo la notte del 17 settembre a Firenze, la Vogue Fashion’s Night Out continuerà a Barberino Designer Outlet, il Centro McArthurGlen della Toscana, che regalerà a tutti i suoi visitatori una giornata esclusiva dedicata allo shopping. Venerdì 18 settembre torna infatti “The Vintage Project”, il primo e unico charity shop, realizzato in collaborazione con Vogue Italia e Fondazione IEO-CCM, i cui ricavati di vendita saranno interamente destinati al finanziamento della ricerca e cura in ambito oncologico. Un’iniziativa dedicata a chi ama la moda, ma anche un progetto prezioso per aiutare la ricerca. “Si cura meglio dove si fa ricerca” è il motto dello IEO, nato nel 1994 da un’idea del Professor Umberto Veronesi, che integra le diverse attività di lotta ai tumori: prevenzione e diagnosi, educazione sanitaria e formazione, ricerca e cura. L’Istituto è affiancato dalla Fondazione IEO-CCM, ente senza scopo di lucro attiva nella raccolta fondi. Il progetto nasce da un’intuizione di Franca Sozzani, presidente della Fondazione IEO-CCN e direttore di Vogue Italia, che a proposito del progetto ha dichiarato: "La Moda è anche un potente veicolo di solidarietà Lo è da tanto tempo e sempre di più. E a dimostrarlo è proprio il successo della prima edizione di The Vintage Project. Oggi, possiamo dire che lo Shopping Solidale è davvero entrato nelle abitudini dei consumatori, che danno speranza in primis comprando ma anche regalando capi e accessori dal loro guardaroba. E' grazie a loro, insieme a stilisti e Brands del Sistema Moda, che possiamo proseguire con entusiasmo sulla strada dell'aiuto concreto". Dopo aver raccolto più di 200.000 euro di fondi destinati all’acquisto di un macchinario di ultima generazione, la RM Whole Body, capace di individuare le lesioni tumorali quando sono ancora al loro stadio iniziale, quest’anno il progetto si pone l’obiettivo di finanziare borse di studio per medici radiologi specializzati per utilizzarla al meglio. “The Vintage Project” resterà aperto per i successivi tre mesi nelle giornate di venerdì, sabato e domenica. Per maggiori informazioni sull’evento e per scoprire tutti i marchi presenti a Barberino visita il sito: mcarthurglen.it/barberino.

Architects Party 2015

Fonte Ufficio Stampa

ArchitectsParty/2015
Gli aperitivi negli studi di architettura d'Italia
FIRENZE 16 _ 18 Settembre
MediaPartner: Elle Decor _ Architonic
DrinkPartner: Birra Menabrea
SnackPartner: Lorenz by Loacker
Concept & Organizzazione: TOWANT

ArchitectsParty – gli aperitivi negli studi di architettura, torna a Firenze. 11 nomi del panorama dell'architettura fiorentina saranno coinvolti per una tre giorni di eventi direttamente all'interno degli studi, dando, così, l'opportunità di visitare le location creative più suggestive e conoscere personalmente gli architetti ed il loro staff.
Anche per questa tappa, ogni studio gareggerà per aggiudicarsi l'ArchitectsParty Awards. Sarà infatti possibile, tramite il sito www.towant.it, votare la serata più bella, quella con l'allestimento più scenografico o magari con il miglior dj set.
Gli studi partecipanti alla tappa di Firenze saranno: amdb, Eutropia, Fabbricanove, Marco Sacco Architetto, Mimesi62 Architetti Associati, Pierluigi Sammarro / Architectural Group, Qart Progetti (Donatella Caruso / Matteo Fioravanti Architetti Associati), Spacestudio, Studio 10, Superfuture Design By Asz, Uncprogetti.
La rivista ELLE Decor, sarà media partner dell'iniziativa, assieme ad Architonic, il portale web internazionale, dedicato al mondo dell'architettura e del design.
Confermati anche drink e food partner, Birra Menabrea e i salatini Lorenz By Loacker, che daranno gusto ad ogni serata con i loro prodotti.
Design partners di ArchitectsParty/FIRENZE saranno: 41zero42, Agape, Dornbracht, Essequattro+Nero3, Flos, Moroso, Kaldewei, Starpool e Tubes.

ArchitectsParty è un format ideato ed organizzato da TOWANT, agenzia di pubbliche relazioni, per le aziende del design e gli studi di progettazione. Tra le iniziative TOWANT, DesignLeague, il torneo di calcio balilla del design italiano, che si svolge a Milano, in occasione del Salone del Mobile, ArchichefNight, gli appuntamenti a tavola dove lo chef è l'architetto e Beachdesign, il primo torneo di biglie da spiaggia dell'architettura italiana.

WEEK END IN SVEZIA

Fonte: Ufficio Stampa

Agli impenitenti bramosi di conoscere meraviglie made in Europe consigliamo 5 interessanti itinerari! WEEKEND D’ARTE A GÖTEBORG: Per gli amanti dell’arte è in arrivo la Biennale Internazionale di Arte Contemporanea di Göteborg (12 settembre-22 novembre). L’ottava edizione di GIBCA è dedicata al cambiamento della storia attraverso racconti personali e la messa in discussione della memoria collettiva fissa, atmosfera che si vivein clcuni alberghi e ristoranti a Göteborg, basti menzionare Linnea Art Restaurant, Mr P, Avalon Hotel, Dorsia Hotel & Restaurant. Info su Göteborg: www.goteborg.com/en. WEEKEND CROSTACEI TRA COSTA OCCIDENTALE E GÖTEBORD: Prenotate il “Pacchetto crostacei” che dà la possibilità di combinare un soggiorno di relax sul mare nel meraviglioso paesino di Fjällbacka, in cui vivere l’emozione del safari al gambero o all’astice (21/9-7/11), con un soggiorno cittadino nella vivace Göteborg. Sulla vicina isola di Marstrand, il Grand Hotel Marstrand propone un "soggiorno astice" a circa 280 €/persona. WEEK-END JAZZ A STOCCOLMA: Appuntamento a Stoccolma in occasione del suo famoso Jazz Festival che si svolge dal 9 al 18 ottobre! I più importanti jazz club, sale da concerto, alberghi, ristoranti alla moda, luoghi culturali propongono una ricca kermesse musicale con grandi nomi sia internazionali. L'intero programma del festival su: www.stockholmjazz.com/english. WEEK-END MODA E TENDENZA A MALMÖ: Voglia di shopping? Si consiglia la città di Malmö in occasione del primo Modelive (24 e 25 ottobre). In programma sfilate, concorso di design-progettazione, audizioni e presentazioni dei marchi svedesi. Fuori salone da non perdere le boutique di tendenza intorno a piazza Davidshall Torg e via Kärleksgatan. Per coloro che preferiscono il vintage, appuntamento da Mani, Love street Vintage, Mitt Möllan. Sistemazione: Renaissance Malmö Hotel , albergo a tinte forti in pieno centro. Info su Malmö: www.malmotown.com/en/. WEEKEND HALLOWEEN A GÖTEBORG: In cerca di emozioni e adrenalina? Liseberg, il più grande parco di divertimenti in Scandinavia, riapre dal 24 ottobre al 1 novembre e indossa i colori di Halloween con le case dell'orrore, montagne russe, il recente Helix (roller coaster più lungo e più veloce). Soggiorno Halloween all’Hotel Liseberg Heden. Info su Göteborg: www.goteborg.com/en/


                             

 

Powered by: MR GINO