Firenze e provincia

a cura della redazione di Reality Magazine


Gran Varietà " è ancora Carnevale"

SCANDICCI (FI) TEATRO AURORA

27/02/2016

TEATRO AURORA
Via S. Bartolo in Tuto, 1, 50018 Scandicci (FI)

SABATO 27 FEBBRAIO 2016 ore 21.15

RODOLFO BANCHELLI

presenta

Gran Varietà’ ’è ancora Carnevale”

con Cinzia Daloiso, Annalisa Bratti e Florise Sbrancia, Cristiano Chesi, Ivan Periccioli, i Quattro Formaggi e i ballerini e gli artisti della Bottega dello Swing.

Rodolfo Banchelli presenta “Gran Varietà - È ancora Carnevale”, Uno spettacolo Teatrale che si ispira ai primi decenni del Novecento. In scaletta canzoni leggere e comiche, le macchiette dell’avanspettacolo, le scenette della rivista, per ricreare il mondo divertente ed irriverente del Cafè Chantant, dove Banchelli (ballerino campione del mondo di Rock and Roll, cantante con tre festival di Sanremo alle spalle e collaborazioni che vanno da Dario fò a Lucio Dalla) canta balla e recita con Cinzia Daloiso, Annalisa Bratti e Florise Sbrancia; in scena anche i comici Cristiano Chesi, Ivan Periccioli, i Quattro Formaggi e i ballerini e gli artisti della Bottega dello Swing. Un tuffo nel passato, nell’arte che ha reso famosi artisti come Totò, Sordi, Petrolini.. un mondo fantastico di paillettes, piume di struzzo e lustrini rassortiti, rivisitato e aggiornato da Rodolfo Banchelli che, oltre che interprete, è anche regista dello spettacolo.

TEATRO AURORA
Via S. Bartolo in Tuto, 1, 50018 Scandicci - Firenze; ore 21.15;
ingresso 15 euro, ridotto soci Coop 12; info e prenotazioni 366 2844676)

comunicato stampa

Patrizia Asproni nuovo Presidente del Museo Marino Marini di Firenze

FIRENZE

È Patrizia Asproni il nuovo Presidente del Museo Marino Marini di Firenze, ruolo che Carlo Sisi ha ricoperto per diciotto anni. "Chiudo il mio lungo mandato con la soddisfazione di vedere il Museo finalmente compreso nella geografia nazionale e internazionale di quelli che conservano e promuovono l'arte moderna e contemporanea – dichiara Sisi -. Con la nuova presidenza affidata a Patrizia Asproni, questo importante esito avrà una ulteriore, brillantissima affermazione".

La nomina è stata decisa all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione Marini San Pancrazio – Museo Marino Marini appena rinnovato e composto, oltre che da Patrizia Asproni (nomina Comune di Firenze), da Sauro Massa, vicepresidente (nomina Fondazione Marino Marini di Pistoia), Carlo Sisi, past president (nomina Fondazione Marino Marini di Pistoia), Arabella Natalini, consigliere (nomina Comune di Firenze), Francesco Neri, consigliere (nomina Comune di Firenze), Paolo Pedrazzini, consigliere (nomina Fondazione Marino Marini di Pistoia). Collegio dei Sindaci Revisori: Cristina Marchese, sindaco revisore (nomina Comune di Firenze); Adriano Moracci, sindaco revisore (nomina Fondazione Marino Marini di Pistoia); Alberto Pecori, sindaco revisore (nomina Comune di Firenze).


Informazioni: Museo Marino Marini
Firenze, Piazza San Pancrazio - tel. 055.219432
e.mail: info@museomarinomarini.it

Comunicato Stampa

Giorno della Memoria

Fucecchio

27/01/2016

In occasione del Giorno della Memoria, la ricorrenza istituita anche in Italia per commemorare le vittime dell'Olocausto, il Comune di Fucecchio ha previsto un ricco programma con commemorazioni, incontri e spettacoli.
Mercoledì 27 gennaio alle ore 9 nella zona di Samo, adiacente a piazza Dina Boncristiani, sarà intitolata una strada a Giuseppe e Nedo Nencioni, padre e figlio arrestati a Empoli nel 1944 e deportati nel campo di concentramento di Mauthausen e poi di Ebensee. Il padre Giuseppe morì nei lager mentre Nedo, finita la guerra, fece ritorno a casa e dedicò gran parte della propria vita, trascorsa anche a Fucecchio, ad incontrare i giovani studenti per far conoscere loro l’orrore dei campi di concentramento nazisti. Fu spesso protagonista anche delle visite ai lager organizzate con le scuole dall’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa.
L’intitolazione della strada avverrà alla presenza dei familiari, dei rappresentanti dell’Aned e del sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli.
Subito dopo l’intitolazione, alle ore 10, nel Nuovo Teatro Pacini in Piazza Montanelli, si terrà un incontro con gli studenti della scuola media “Montanelli Petrarca” per riflettere sul tema della memoria storica. Sarà proiettato il film Luci nel buio. Scritto e diretto da Gabriele Cecconi, il film attraverso la vita di Roberto Castellani, ex-deportato, racconta le tappe importanti della storia nazionale, dal fascismo ai giorni nostri.
Le iniziative promosse nel Giorno della Memoria si concluderanno la sera alle ore 21, all’Auditorium La Tinaia (Parco Corsini), con lo spettacolo Shlomo Venezia_Le Mani nella Morte. Ideato e diretto da Firenza Guidi e interpretato da Leonardo Lami, Shlomo Venezia racconta l’agghiacciante esperienza di uno dei pochi sopravvissuti del Sonderkommando di Auschwitz, la squadra speciale addetta alle camere a gas.

IL MERCATO CENTRALE DI FIRENZE PARLA “SICILIANO ANTICO”

CON LE RICETTE DI RAIMONDO MENDOLIA

Nei giorni 30 e 31 Gennaio 2016, al Mercato Centrale di Firenze, pasta è sinonimo di salute con il Doctor Chef Raimondo Mendolia. Due giorni di evento che nascono dal suo incontro con un ingrediente di origini storiche: i Grani Antichi Siciliani, protagonisti della pastificazione essiccata al sole.
Semole antiche come tummina, russello, biancolilla e perciasacchi, rigorosamente integrali, pure al 100% con il germe di grano (fonte vitale di grande importanza per la presenza antiossidante della vitamina E), tra le mani del Technology Chef diventano paste bilanciate ed ipocaloriche, studiate appositamente per gli sportivi, come la PASTAGYM e la versione ripiena ATHLETICPASTA, dove vengono inseriti, con equilibrio, integratori adatti per ogni tipo di attività. Ne nascono così ricette esclusive, con cui lo chef dimostra le caratteristiche di questi grani.
Il 30 gennaio terrà una relazione e lo show-cooking con degustazione delle Casarecce Integrali di Grano Antico Tumminia con Dadolata di verdure croccanti e Pecorino di Pienza. Il 31 gennaio è la volta delle Tagliatelle Integrali di Grano Antico Russello con Ragù di Coniglio e Crema Leggera di Peperoni. Paste fresche ad alto valore biologico, ricche di fibre naturali, con un valore nutrizionale speciale, dato dalla presenza di proteine per ben il 35% della loro composizione e di carboidrati (45%) ad alta digeribilità, con un indice glicemico estremamente basso (GI 38).
Partner di riferimento in questo frangente è Molini del Ponte, realtà di Castelvetrano (TP), interprete dei Grani Antichi Siciliani, che valorizza utilizzando macine a pietra naturale. Una collaborazione, quella con il Mastro Pastaio, ispirata dalla passione comune per la pasta fresca e dalla volontà di seguire un percorso unico, che dall’utilizzo di queste semole porti ad innalzare i contenuti biologici, per pastificare vere e proprie eccellenze.

Comunicato stampa

Grande successo della pista di pattinaggio

Fucecchio

Oltre 4500 pattinatori in Piazza Montanelli a Fucecchio durante le festività natalizie
Le festività natalizie sono ormai alle nostre spalle ed è giunto il momento di trarne un bilancio. Il ricco cartellone di iniziative “Natale a Fucecchio” è stato, quest’anno ancor più, un grande successo grazie ai numerosi eventi che l’amministrazione comunale, in collaborazione con associazioni e contrade, ha pensato per dare ai cittadini l’opportunità di stare insieme e riscoprire angoli della propria città resi più vivi e suggestivi dal tipico clima natalizio.
Questo Natale sarà ricordato in particolare per la novità della pista di pattinaggio sul ghiaccio in Piazza Montanelli, che fino al 10 gennaio ha permesso a tutti i fucecchiesi e ai numerosi visitatori di provare l’ebbrezza di poter scivolare veloci sulla sua superficie levigata e trasparente. Gli accessi alla pista sono stati poco meno di 4500, un numero definito “eccezionale” dagli stessi organizzatori.
Il Sindaco e la Giunta Comunale ringraziano la Contrada Porta Bernarda che ha reso possibile la riuscita dell’iniziativa.
“La pista di pattinaggio – dice l’assessore Silvia Tarabugi – è stata una delle novità degli eventi natalizi e sicuramente ha contribuito a portare ancor più cittadini e visitatori nel nostro centro cittadino. Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e intendiamo confermare questa attrazione anche in futuro”.

Incontri sul futuro dell'ex Opera Pia appuntamento con i cittadini di Massarella

Fucecchio


Incontri sul futuro dell'ex Opera Pia, appuntamento con i cittadini di Massarella

Il sindaco Spinelli e l’assessore Tarabugi interverranno giovedì 21 gennaio alle ore 21,15 nei locali dell’ex scuola elementare

Secondo appuntamento domani sera - giovedì 21 gennaio - con il processo di coinvolgimento e ascolto della cittadinanza e degli operatori del territorio per disegnare il futuro del patrimonio immobiliare dell’ex Opera Pia Landini Marchiani, il complesso rurale composto da 13 poderi che si trova all'interno del sistema ambientale delle Cerbaie, nel Comune di Fucecchio.
Dopo la prima uscita di ieri a Querce, alla quale è intervenuto un buon numero di persone, il sindaco Alessio Spinelli e l’assessore allo sviluppo economico Silvia Tarabugi si confronteranno sul progetto “Un piano per le Cerbaie” con i cittadini di Massarella. L’incontro si terrà alle ore 21,15 nei locali dell’ex scuola elementare.
Ulteriore informazioni su www.comune.fucecchio.fi.it/site/Cerbaie.asp

Presenze turistiche e musei

Certaldo

Presenze turistiche e musei: una crescita senza soste Nel 2015 presenze turistiche al +8,6% e ingressi nei musei oltre il +10% Pinochi: “Certaldo più attrattiva e attraente grazie al lavoro di squadra”

E' un 2015 dai grandi numeri quello che si è appena chiuso per la Certaldo del turismo e della cultura. A dirlo sono i dati che riguardano le presenze turistiche, ovvero il numero dei pernottamenti totali registrati nelle strutture ricettive (+8,6 nel 2015, dopo più di un decennio di costante crescita alla media del + 5,1 annuo), e gli ingressi nei musei del borgo alto, ovvero quanti decidono di prendere un biglietto per visitare gli spazi espositivi (+ 10%). Dati estremamente positivi quindi che confermano e anzi rafforzano un trend di crescita attivo ormai da alcuni anni.
In Certaldo Alto, il Sistema Museale composto da Palazzo Pretorio e Casa Boccaccio, cui si uniscono il Museo di Arte Sacra e il Museo del Chiodo, ha confermato la crescita di visitatori ricominciata nel 2013, l'anno eccezionale che vide decine di eventi culturali in occasione del VII Centenario della nascita di Boccaccio. Nel 2013 gli ingressi passarono dai 19.610 dell'anno precedente a ben 26.552. Un trend che, di mese in mese, proseguì nel 2014 per arrivare a 27.000 ingressi e si è confermato ulteriormente a fine 2015, con oltre 30.000 ingressi registrati.
E il dato di crescita degli ingressi ai Musei procede di pari passo con l’incremento costante delle presenze turistiche. Questa estate, in seguito all'analisi dei dati del periodo 2000 – 2014 fatta dal Centro Studi Turistici di Firenze, si era visto come Certaldo avesse fatto registrare il raddoppio delle presenze turistiche nel corso di un periodo di 14 anni, passando da 51.826 a 104.328 l'anno, con un incremento percentuale annuo del 5,1%. Nel 2015, nel periodo gennaio-settembre (secondo i dati disponibili ad oggi dalla Città Metropolitana di Firenze), la crescita è proseguita con un trend del +8,6%, il dato più positivo della Valdelsa fiorentina: a fine settembre erano già state più di 101.000 le presenze e, entro la fine dell'anno, si conta di superare ampiamente quelle del 2014. “Questi dati sono importanti e ci confermano come la varietà dell’offerta culturale e turistica di Certaldo sia apprezzata e riconosciuta – spiega l’assessore alla cultura e al turismo, Francesca Pinochi – una grande soddisfazione per la nostra amministrazione comunale, che ha proseguito sul solco di un lavoro di promozione già avviato negli anni passati

Vinci nel cuore

Vinci

22/01/2016

Alla Biblioteca Leonardiana di Vinci venerdì 22 gennaio 2016 - ore 21,15 - Alberto Malvolti tiene una conversazione relativa ad un suo saggio recentemente pubblicato sul n.141-142 di Erba d'Arno dal titolo "Alla ricerca di Piero di Malvolto. Note sui testimoni del battesimo di Leonardo da Vinci" . Intervengono Roberta Barsanti, direttrice della Biblioteca e Aldemaro Toni, direttore di Erba d'Arno. L'organizzazione della serata è a cura dell'Associazione "Vinci nel cuore!".

Bonizza Modolo Ritmi e Trasparenze mostra

Firenze Galleria Il Bisonte

21/01/2016

Inaugurazione giovedì 21 gennaio 2016 - ore 18 galleria Il Bisonte, via San Niccolò, 24r - Firenze
La Fondazione Il Bisonte inaugura il 2016 con una mostra di incisioni dell’artista vicentina Bonizza Modolo. Saranno ospitate negli spazi della galleria oltre 30 grafiche, molte delle quali realizzate nei laboratori della Scuola internazionale di Specializzazione per la grafica d’arte del Bisonte.
Bonizza trasmette nelle sue acqueforti la passionalità e la forza; un ripensamento costante alla ricerca di un linguaggio grafico quasi ortodosso tendente ad un equilibrio fra forme a volte decisamente espresse, altre volte emergenti da un infinito intreccio di segni. Bonizza è annoverata tra i più significativi ed originali interpreti dell'astrazione nel panorama dell'incisione contemporanea in Italia.
Il catalogo della mostra, edito dalla Fondazione Il Bisonte, sarà accompagnato da un testo critico di Nicola Micieli.
La mostra resterà aperta fino al 19 febbraio 2016
con il seguente orario: dal lunedì al venerdì 9 - 13 e 15 - 19
sabato e domenica chiuso
Firenze via giardino Serristori, 13r -
segreteria: via S. Niccolò, 24r
tel. 055-2342585 e – mail: info@ilbisonte.it - www.ilbisonte.it

Comunicato stampa

ARTOUR-O il MUST a Firenze XXIII edizione 12˚ anno

Firenze

Cos’è ARTOUR-O IL MUST MUSeo Temporaneo
è una piattaforma di progetti dedicata alla promozione della creatività dell’arte contemporanea, del design, del mondo dell’Impresa e delle Istituzioni. In particolar modo è attento alla tematica della Committenza, realtà strutturale alla storia dell’arte italiana.
L’iniziativa, costituita da due appuntamenti annuali, il primo sempre a Firenze ed il secondo all’estero, accoglie i visitatori all’interno di una “casa”.

L’idea fondante
è quella di riportare l’arte nel suo alveo naturale, la casa, appunto perché l’arte è nata per essere vissuta nel quotidiano come ci insegnano i grandi del passato.

Dove
Perciò torna a Villa Le Rondini, sede durante tutto l’anno dei cenacoli di ARTOUR-O a tavola, e in centro Città all’Istituto d’Arte di Porta Romana e Sesto fiorentino, all’Accademia delle Arti del Disegno, e negli altri favolosi spazi per l’ormai tradizionale percorso che comprende l’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella in via della Scala, Fani Gioielli in via Tornabuoni, l’atelier Gloria Carla Cecchi e l’Hotel Londra in via Diacceto, la veneranile Arci Confraternita della Misericordia oltre a qualche piacevolissima new entry come lo spazio dell’Accademia del Costume e la straordinaria Caserma Francesco Redi con i suoi straordinari inediti spazi ed altri luoghi che persino i fiorentini difficilmente conoscono.
Le tante esperienze all’estero si concretizzano poi in presenze attive a Firenze quest’anno si aggiungono quindi i partecipanti provenienti dalla Repubblica Ceca, la nostra meta più recente all’estero.

Comunicato stampa


                             

 

Powered by: MR GINO